j

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nunc odio purus, tempus non condimentum eget, vestibulum.

Follow
Top

"Tutti hanno una storia da raccontare"

Savi Sharma

Le storie non si trovano solo nei libri, le storie sono ovunque. Politica, intrattenimento, cinema, romanzi, religioni, leggende, famiglia, business. Saper raccontare una storia significa padroneggiare il tema e sapere quale emozione vogliamo vedere riflessa negli occhi di chi ci sta ascoltando.

 

Raccontiamo storie da che eravamo primitivi, disegnando con dei sassi sulle pareti delle caverne. Col passare del tempo le storie si sono evolute insieme a noi, diventando sempre più complesse, ma mantenendo intatta la loro essenza di condivisione e la loro capacità di trasformazione.

Cos’è lo Story Design

L’avvento del digitale ha complicato ancora di più le cose: le narrazioni si sono fatte interattive e non si può più pensare a una storia come qualcosa da trasmettere in maniera univoca da A a B. Oggi non si racconta una storia, ma si crea un universo narrativo che verrà poi fruito su tantissimi dispositivi, tramite media differenti, in tantissimi contesti che creano user experience uniche.

 

Per questo oggi la figura dello Story Designer oggi è ancora più importante: per raccontare una storia bisogna progettarla nelle tempistiche di fruizione, nelle modalità, nei formati e nelle interazioni con il pubblico.

Oggi non si racconta una storia, ma si crea un universo narrativo che verrà poi fruito su tantissimi dispositivi, tramite media differenti, in tantissimi contesti che creano user experience e interazioni uniche.

k
k

Chi è il Digital Story Designer?

Il digital Story designer è una figura ibrida. Dal design attinge il metodo progettuale e la competenza strategica basata su numeri e ricerche. Dallo storytelling prende invece le strutture narrative, la  proprietà di linguaggio e le tecniche di coinvolgimento del proprio

pubblico. Il digitale gli permette di lanciare lontano le proprie idee, e di sperimentare processi creativi dinamici e innovativi.

 

Cosa fa un Digital Story designer?

Il Digital Story Designer si prende cura di tutto ciò che fruiamo ogni giorno quando accendiamo lo smartphone. App, siti, social media… non c’è angolo del web che non sia permeato da un qualche tipo di narrazione, che si tratti di un banner pubblicitario, di un video, o di un articolo. Le storie online sono fatte di pixel e interazioni, ma i formati sotto cui li fruiamo sono solitamente:

 

  1. video
  2. immagine
  3. audio / podcast
  4. testo

La scrittura è un gesto manuale

Ognuno di noi è un digital storyteller. Ci basta accendere lo smartphone e abbia la possibilità di condividere con migliaia di persone pezzi della nostra quotidianità. Un bravo Digital Story Designer è una persona che, forte di una formazione letteraria e di progettazione, sa come rendere una storia rilevante e dirompente. Inoltre, la padronanza di un metodo creativo capace di riunire la parte creativa con quella strategica, gli permette di utilizzare la scrittura per dare vita a una serie di narrazioni digitali più complesse, come la creazione di ipertesti, di giochi narrativi interattivi e campagne di comunicazione integrate.

 

Ma soprattutto, un buon Digital Story Designer sa che non ha importanza quale tecnologia si usi per raccontare una storia: niente potrà sostituire la competenza manuale della scrittura. Scegliere le parole giuste, il giusto ritmo, gli elementi essenziali e gli intrecci di trama accattivanti è un mestiere di prove ed errori, esattamente con un artigiano si cimenta quotidianamente con i limiti della materia per trascendere se stesso.

 

Che è poi il motivo per cui abbiamo cominciato a raccontare storie, dentro le caverne.